Volkswagen ID Life: la piccola auto del futuro

Piccole auto VW nel segmento E

Due anni prima di quanto annunciato, Volkswagen prevede di aggiungere una prima utilitaria alla famiglia ID già nel 2025. Come primo sguardo a un veicolo del genere, l'azienda presenta ora lo studio crossover ID Life, che, con la sua combinazione di elementi sostenibili e digitalizzazione, è destinato a rivolgersi specificamente a un giovane target urbano. Il modello crossover con quattro porte, un grande portellone, una posizione di seduta rialzata e spazio interno variabile costerà tra 20.000 e 25.000 euro come modello "Accelerate" entry-level.

Lo studio crossover ID Life è alimentato esclusivamente da batterie, in linea con la relazione. Con 4,09 m di lunghezza, 1,85 m di larghezza e 1,59 m di altezza, il membro più piccolo della famiglia mostra le dimensioni interne. In cambio, i suoi progettisti sfruttano appieno i vantaggi della carrozzeria crossover e della trazione elettrica. Ma il piccolo non concede l'accesso a tutti. La fotocamera e il software di riconoscimento facciale regolano chi può sperimentare l'area di seduta variabile all'interno, che può essere trasformata in una sala "cinema" o "gioco", ad esempio, durante il tempo di caricamento. A tal fine, uno schermo viene spostato dall'interno davanti al parabrezza e i sedili possono essere spostati in una vera posizione lounge.

Durante il caricamento, l'interno diventa una sala giochi

I padri dell'idea sperano che qualche giocatore ricarichi la batteria troppo velocemente. Se il viaggio continua, i passeggeri apprezzano la posizione di seduta comoda e alta, che offre loro una buona panoramica. Durante la guida, la persona al volante sperimenta un concetto operativo digitale. Le fotocamere e un display sostituiscono sia gli specchietti esterni che quelli interni. Con l'aiuto di un pannello di controllo touch, è possibile controllare, tra le altre cose, gli indicatori, il clacson e i tergicristalli. Le funzioni di navigazione, comunicazione e infotainment nonché l'accesso online a tutti i dati del veicolo consentono l'integrazione dello smartphone, per il quale sono state integrate basi di ricarica induttiva nelle tasche delle portiere.

Obiettivo e sobrio: l'interno

Videogiochi all'interno invece di una pausa caffè

Il tetto dell'ID Life è realizzato in tessuto a camera d'aria, che riduce il peso del veicolo. Può anche essere rimosso, creando una sensazione di aria aperta. Questo tipo di copertura si ripete anche sul cofano anteriore. In totale, l'ID Life offre fino a 1285 litri di spazio di archiviazione. Il vano bagagli nella parte posteriore ha una capacità di 225 litri, più 108 litri sotto il pianale del vano di carico. Un ulteriore scomparto da 68 litri può essere utilizzato sotto il rivestimento in tessuto della camera d'aria nella zona anteriore. Un volume di circa otto litri è disponibile anche sotto uno sportello anteriore separato per ospitare un cavo di ricarica. Oltre al collegamento di ricarica per la batteria ad alto voltaggio, è presente anche un collegamento di alimentazione a 230 volt (16 A), che può essere utilizzato per azionare una griglia elettrica all'esterno del veicolo.

Secondo il WLTP, l'autonomia dovrebbe essere di 400 chilometri

Le ruote anteriori dell'ID Life sono azionate da un motore elettrico da 172 kW (234 PS). Questa trasmissione, sviluppata appositamente per il segmento delle auto piccole, si basa sul kit di azionamento elettrico modulare (MEB) di Volkswagen. L'ID Life impiega 100 secondi per accelerare da zero a 6,9 km/h. La sua batteria ad alta tensione con un contenuto energetico di 57 kWh consente un'autonomia di circa 400 chilometri secondo il ciclo di prova WLTP. L'ID Life è l'ottavo studio basato sul MEB di Volkswagen. Entro il 2030, l'azienda vuole aumentare la quota di modelli puramente elettrici nelle vendite totali di veicoli in Europa ad almeno il 70% e in Nord America e Cina ad almeno il 50%. (aum / nic)

 

Lascia un commento a "Volkswagen ID Life: la piccola auto del futuro"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*