Audi si sta rapidamente muovendo ulteriormente sulla e-roadmap: Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron con realtà aumentata

Foto dinamica, colore: argento

Tutte le case automobilistiche tedesche stanno diventando sempre più veloci sull'autostrada elettrica e accettano costantemente l'ingiusta accusa di aver perso la mobilità elettrica come assurdo. Infatti, vista la velocità con cui vengono presentati i nuovi veicoli elettrici, si potrebbe avere l'impressione che la mobilità elettrica stia per fare una svolta. Non è certamente così per molto tempo, ma anche le menti scettiche come me diventano riflessive.

Audi ha appena presentato due Stromers più attraenti che non solo hanno un bell'aspetto, ma mettono anche caratteristiche innovative sulla strada, meglio: portali nell'abitacolo. A Shanghai c'è un altro e-bang di Audi da ammirare, che, come al solito, inizialmente mira a promuovere la “E-Volution” (formulazione Audi) come studio. Come contrappunto all'EQS di Mercedes-Benz, anche il concept A6 e-tron brilla con un'autonomia di 700 chilometri e quindi toglie molta aria dalle vele di un pioniere della gamma della Classe S elettrica.

Indipendenza sorprendente: Q4 e-tron arriverà in estate

Passiamo prima alle due versioni di e-tron Q4 che saranno disponibili per l'acquisto a partire dall'estate. Poiché Audi fa parte del Gruppo Volkswagen, entrambi i SUV elettrici si basano sull'architettura della VW ID.4. Ciò che riesce sempre in modo ammirevole, nonostante tutta la tecnologia in comune, è l'indipendenza dal carattere dell'Audis. Che si tratti del design, del rumore di guida, del suono quando la porta si chiude, sì anche del tipico odore di un'auto nuova, della sensazione all'interno e del tipo di design dei dettagli: Audi rimane Audi e, nonostante tutta la comunanza tecnologica dell'architettura tecnica, differisce soggettivamente da i fratelli E del gruppo Volkswagen seri. E da un punto di vista oggettivo, Audi sa come accentuare i dettagli in uno stile tipico Audi.

Navigazione con realtà aumentata

Ciò che Audi ha iniziato con e-tron ed e-tron Sportback, l'azienda con sede a Ingolstadt continua ora con le due varianti e-tron Q4 e Q4 Sportback. I prezzi partono da circa 42.000 euro e gli acquirenti possono richiedere 9.000 euro di finanziamento. I dati tecnici sono rapidamente elencati: la variante più potente ha una potenza di 299 CV, un'autonomia fino a 520 chilometri nel ciclo WLTP per la Q4 40 e-tron a trazione posteriore. Dieci minuti di ricarica dovrebbero consentire un'autonomia di 130 chilometri in condizioni ideali. Lo spazio a disposizione dovrebbe corrispondere agli interni della classe superiore nel segmento con una lunghezza complessiva di poco inferiore a 4,60 metri. Il volume del bagagliaio è compreso tra 520 e 1.490 litri, a seconda del modello. La potenza di traino arriva fino a 1.200 chilogrammi.

Display head-up con realtà aumentata

Inutile dire che sono disponibili tutti i sistemi di assistenza Audi conosciuti, novità assoluta è senza dubbio l'head-up display con realtà aumentata: simboli che fluttuano sopra il reale mondo esterno della carreggiata che indicano con precisione il percorso. Il sistema, proveniente dalle moderne cabine di pilotaggio dei velivoli, facilita la navigazione anche in condizioni di scarsa visibilità. Indubbiamente una vera innovazione nell'abitacolo dell'auto.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento a "Audi si sta rapidamente muovendo ulteriormente sulla e-roadmap: Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron con realtà aumentata"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*