Audi SQ5 Sportback TDI: un sogno di movimento in avanti sicuro

Sportività estetica di profilo: SQ5 Sportback TDI

Questo motore è un tipo molto speciale di propellente.Un sogno di movimento in avanti sovrano che costringe a concludere: il diesel non deve morire! Che si tratti di valori di consumo o gas di scarico: molto meno è difficilmente possibile. E nessuno ha bisogno di più potere. Per i clienti meno affamati di potenza, ci sono altre varianti di motore nello stesso look Sportback ben progettato.

 

Non voglio essere nei panni degli araldi dell'Audi PR, che da un lato (devono) propagare l'elettrificazione totale in accordo con il Gruppo Volkswagen, ma dall'altro lodano anche i loro motori a combustione. È difficilmente possibile un maggiore equilibrio. È tempo per noi di fare i conti con il fatto che abbiamo diverse tecnologie di azionamento, che hanno tutte il loro posto e trovano i loro acquirenti. Il mio entusiasmo per questo propulsore nella SQ5 Sportback TDI supera ogni obiezione critica da parte degli avversari diesel, a cui nego qualsiasi idea di come stia andando il mondo automobilistico.

È perfettamente normale che Audi offra anche un puro "elettricista" con l'e-tron, che si spinge verso l'orizzonte in modo quasi dinamico come la SQ5 Sportback TDI. Ma, ecco qua, abbiamo ancora molto tempo per scegliere tra diverse opzioni di guida.

700 Newton metri è una parola

L'e-tron ronza in modo udibile a 5,7 km / h in 100 secondi, ma raggiunge già le massime prestazioni a 200 km / h. Per un camion di quasi tre tonnellate, questa è una prestazione eccellente. L'SQ5 TDI impiega solo 5,1 secondi a 100 km / he viene isolato solo a 250 km / h. La percezione è semplicemente impressionante: perché la coppia massima di 700 Nm è già a 1.750 giri / min e non lascia fino a 1 giri / min per spingere brutalmente. Questo rapido aumento di coppia è grazie a una piccola e leggera girante del compressore nel turbocompressore del diesel V3.250, che grazie alla sua bassa inerzia aumenta rapidamente il regime e genera la pressione corrispondente.

Profilo tipo coupé in grigio Quantum Foto: Audi

Un altro componente di efficienza nella rete a 48 volt è il compressore ad azionamento elettrico (EPC). Quando si avvia e si accelera da bassi regimi del motore, accelera l'accumulo di pressione di sovralimentazione e quindi garantisce che il 3.0 TDI risponda in modo molto spontaneo. Anche il sistema ibrido leggero da 48 volt (MHEV) contribuisce all'economia, poiché restituisce o alimenta fino a 8 kW di potenza nella batteria quando il veicolo è in decelerazione. Con l'elettricità della batteria agli ioni di litio, questo Crossover Utility Vehicle (CUV) può girare per inerzia fino a 40 secondi a motore spento, dopodiché l'RSG avvia il motore comodamente, cioè completamente inosservato.

A tutto gas in autostrada ci vuole il suo pedaggio

Dopo il mio giro di prova piuttosto dinamico, il computer di bordo ha mostrato un consumo di circa nove litri per 100 chilometri. Sebbene questo sia superiore al consumo combinato standard dichiarato di 6,8 litri per 100 chilometri, è dovuto al mio stile di guida veloce, che - giuro - è sempre stato nel limite consentito. A tutto gas sull'autostrada gratuita ci vuole il suo pedaggio. Il CO2Le emissioni sono date combinate con 177 g / km.

Viso Audi SQ5 affilato

Due convertitori catalitici SCR, noti come twin dosing in Audi, garantiscono che i limiti della nuova norma sulle emissioni Euro 6d siano chiaramente inferiori. Un serbatoio AdBlue da 24 litri è sufficiente per molte migliaia di chilometri, a seconda dello stile di guida. Anche per quanto riguarda questo criterio i critici diesel non hanno (più) motivo di agire contro i motori diesel Audi. Conclusione: non conosco alcun diesel così coltivato che metta 341 CV nel mondo in modo così giocoso, enfatico e pulito come questa unità da tre litri. Il fatto che un diesel possa sviluppare anche la pelle d'oca non è una novità. Anche nell'SQ5 TDI, un attuatore del suono nel sistema di scarico assicura un'acustica impressionante, i bassi sono evidenti, l'aspetto motorizzato può essere ascoltato in modo trasparente e potresti quindi dimenticare completamente di goderti il ​​sistema Bang & Olufsen con il suo suono 3D. Ma questa è un'altra storia.

È sempre lo stesso quando salgo su un'Audi e mi siedo dietro il volante multifunzione antiscivolo: qualità in ogni dettaglio. Ergonomia al suo meglio, design intuitivo del rubinetto secondo il principio "La forma segue la funzione" e una sensazione tattile di benessere per le mani. Lodare i materiali ottimamente lavorati e di alta qualità significherebbe portare Audis a Ingolstadt.

L'intelligenza dello sciame garantisce maggiore sicurezza

La terza generazione del kit di infotainment modulare comprende l'equipaggiamento completo dell'Audi virtual cockpit digitale con diagonale da 12,3 pollici e display head-up. Funzioni importanti possono essere controllate e azionate sul volante multifunzione plus. Il comando vocale può essere attivato chiamando "Hey Audi". Possibilità infinite di personalizzazione dei profili utente possono essere salvate nel portale clienti myAudi nel cloud. Audi connect utilizza persino l'intelligenza sciame della flotta Audi per attirare l'attenzione sui pericoli vicini. Una volta che questo sistema sarà stato implementato su tutti i veicoli di tutte le marche, i ricercatori dicono che il numero di incidenti diminuirà drasticamente. Audi è uno dei primi produttori a installarlo.

Interni ergonomici: i migliori materiali garantiscono una sensazione di alta qualità

L'elenco delle procedure guidate standard è lungo. Ci salviamo un elenco completo. Siamo sempre soddisfatti dell'assistente di efficienza predittiva, che frena in anticipo, anche senza la navigazione attivata, quando il veicolo si avvicina a un cartello topografico oa una curva. Anche l'assistenza alla svolta (frena se il conducente si affaccia su un veicolo in avvicinamento), l'assistenza al traffico trasversale e altri aiutanti elettronici aumentano la sicurezza. Audi pre sense city è di serie e aiuta a evitare collisioni con gli utenti della strada davanti all'auto, riducendo almeno le conseguenze di un impatto.

La SQ5 Sportback sta lì e ha un impatto

Anche qui ripeto ciò che ho già elogiato in altri rapporti di guida: il tiptronic a otto velocità fulmineo ma fluido, che dirige il flusso di potenza verso l'asse anteriore o posteriore della trazione integrale permanente quattro come necessario. Un differenziale sportivo può essere ordinato come extra, che regola attivamente anche la coppia tra le ruote posteriori. Il telaio come sistema complessivo è da un lato sportivo, dall'altro comodamente sintonizzato e perdona anche gli errori di guida. L'assetto sportivo S opzionale è stato abbassato di 30 millimetri e può essere variato individualmente tra comfort e dinamismo. Il listino comprende altri asset di guida, dalle sospensioni pneumatiche allo sterzo dinamico. I clienti possono tranquillamente presumere che il prezzo base di 72.050 euro possa essere aumentato a piacimento.

La volontà del cliente è il suo regno dei cieli

Apple CarPlay e Android Auto purtroppo non sono abilitati per Blue Tooth, i cavi sono in realtà vecchia scuola. Sfortunatamente, questo non corrisponde al vantaggio tecnico che Audi rivendica per sé. La possibilità di poter scegliere tra diverse firme dei fanali posteriori è interessante. Il futuro mostrerà se questo andrà bene con il cliente. Abbiamo i nostri dubbi e consideriamo questo un espediente esagerato. Ma la volontà del cliente è il suo paradiso.

Che si tratti di design o meno, lo Sportback è indubbiamente difficile da sottovalutare in termini di presenza. Sta lì e ha un impatto. La sezione del tetto in stile coupé conferisce a questo veicolo utilitario crossover un tipo speciale di sportività. Su richiesta, accenti neri su tutti gli angoli e le estremità (non mostrati nelle foto), modelli standard da 20 pollici che possono essere opzionalmente da 21 pollici e forme ben progettate in dettagli importanti. Non pensiamo molto ai quattro tubi di scappamento sorprendenti e di bell'aspetto. Quello che sembra potere è purtroppo un puro fantoccio. Questo effetto spettacolo non corrisponde all'aspetto fiducioso della SQ5 Sportback.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento a "Audi SQ5 Sportback TDI: un sogno di movimento in avanti sovrano"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*