La Volkswagen dice addio alle corse dei motori a combustione

L'ID.R sul Nürburgring-Nordschleife

La coerenza della Volkswagen nella direzione dell'elettromobilità è impressionante. Con l'uscita dal motorsport a combustibili fossili, il CEO Herbert Diess sta dando un altro esempio sulla strada della mobilità elettrica che è stata dichiarata il rapporto definitivo. Know-how dall'elettricoMotorsport confluirà nello sviluppo dell'ID. Famiglia uno. Se non fosse per qualche incongruenza.

Ma seriamente: in quale altro modo dovrebbe essere realizzato un tale cambiamento, cioè finanziato, se i soldi per pagare il cambio di direzione non devono essere guadagnati con motori a benzina e diesel. "Non è facile pubblicizzare i nostri migliori motori a combustione e, d'altro canto, comunicare che i motori a combustione appartengono in realtà al passato", afferma un esperto di marketing, rendendo chiaro il punto di equilibrio nella comunicazione. "E se si scopre che l'E-way non è diventato un successo di mercato di massa, allora buona notte ..."

L'impegno del reparto Motorsport è leggendario

"Il segno Volkswagen è sulla buona strada per diventare leader nel settore sostenibile Mobilità elettrica Per diventare ", ha affermato il direttore dello sviluppo Frank Welsch:" A questo scopo stiamo unendo le nostre forze e abbiamo deciso di interrompere le nostre attività di sport motoristici per il marchio Volkswagen ". Tuttavia, questa decisione non dovrebbe essere a carico dei 170 dipendenti. Altri lavori nel gruppo sarebbero stati messi a loro disposizione.

"L'uscita totale non è plausibile"

Alcuni di loro si saranno asciugati le lacrime dagli occhi. L'impegno del reparto Motorsport è leggendario. Ricordiamo solo le tre vittorie al Rally Dakar, il titolo mondiale rally con la Polo R WRC e tanti altri successi. A partire dalla Formula Vee, passando per la Formula 3, le corse automobilistiche e numerosi altri impegni. Infine, anche il reparto Motorsport ha avuto successo elettricamente. Il record di Romain Dumas nell'IF.R alla Pikes Peak e al Nürburgring con un tempo sul giro di 6.05,336 minuti ha dimostrato che l'elettromobilità ha superato da tempo l'immagine del tram lento.

Ora gli addetti ai lavori si chiedono perché Volkswagen non rimanga nell'e-motorsport con la sua e-competenza. "L'uscita totale non ci sembra plausibile", critica un impiegato di lunga data del motorsport. "Il funerale della Motorsport GmbH è assolutamente superfluo se in futuro vuoi fare solo e-motorsport."

 

Lascia un commento a "Volkswagen dice addio alle corse dei motori a combustione"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*