Kia XCeed Plug-in Hybrid: Economico sull'onda dello zeitgeist

Il volto dinamico corrisponde al gusto internazionale

I SUV con una E nella targa appaiono sempre più spesso. Ciò che può essere inteso come riferimento a un veicolo elettrico non significa che sia guidato senza un motore a combustione interna. Gli ibridi plug-in sono in aumento perché molti clienti vorrebbero passare alla mobilità elettrica, ma non vogliono fare a meno di un'autonomia effettivamente illimitata. Il motore a scoppio a bordo rende obsoleta la ricerca di panico di una stazione di ricarica. La Kia XCeed Plug-in Hybrid soddisfa pienamente lo spirito del tempo automobilistico.

 

E questo zeitgeist è elettrizzante. Sta diventando sempre più chiaro che nessun acquirente di auto può o lo eviterà completamente. Ma i motori a combustione sono ancora bestseller come motori a benzina o diesel e sono preferiti per essere acquistati. Non solo in Germania, ma in tutta Europa, sì in tutto il mondo. Anche in Cina, dove quest'anno sono previste 20 milioni di immatricolazioni. Anche qui vengono ancora venduti molti più motori a combustione rispetto alle auto elettriche. Per gli esperti del settore in Germania, sembra che l'ibrido plug-in abbia avviato la transizione a un'auto elettrica pura con una batteria. Perché i gravi svantaggi della batteria dell'auto - autonomia e tempo di ricarica - sono ancora un grosso ostacolo.

La batteria dovrebbe durare 58 chilometri

Tutti criteri irrilevanti per un ibrido plug-in. Abbiamo provato se un ibrido plug-in è effettivamente economico se non si carica affatto alla stazione di ricarica. E il risultato fin dall'inizio: puoi guidare in modo molto economico con questo SUV anche senza "carico aggiuntivo". Nonostante la frequente guida in autostrada a passo sostenuto, il computer di bordo ha mostrato che lo stile di guida era anticipatorio

Il design della Kia XCeed Plug-in Hybrid ha vinto numerosi premi Foto: Produttore

tra 5,2 e 6,5 litri. Per un veicolo di queste dimensioni, si può dire che sia economico. Il recupero frequente durante la marcia per inerzia o la frenata è evidente perché la batteria viene sempre utilizzata per prima all'avvio. La batteria completamente carica dovrebbe essere buona per 58 chilometri di guida esclusivamente elettrica. Questo è sufficiente per l'uso quotidiano nella maggior parte dei casi. È necessaria una struttura di ricarica a casa o al lavoro. Abbiamo solo "caricato" benzina.

L'XCeed Plug-in Hybrid non è solo tecnologicamente aggiornato con le esigenze odierne. In termini di design, riflette i "gusti mondiali" europei, non c'è da stupirsi, poiché è stato progettato anche in Europa. La sua faccia dinamica, la sua vista laterale elegante, simile a una coupé e una parte posteriore ben progettata rendono il SUV un oggetto di design piacevole e di lunga durata che ha già vinto diversi premi di design. Compreso il rinomato Red Dot Award. Anche nella forma, l'XCeed rappresenta una prospettiva moderna che soddisfa elevati standard estetici. Questo vale anche per gli interni, in cui domina un cockpit digitale e comandi posizionati ergonomicamente appaiono immediatamente familiari.

Il plug-in Kia XCeed non è uno sprinter

Numerosi assistenti per una guida confortevole e un elevato livello di sicurezza sono spesso lo stato dell'arte oggi e, naturalmente, fanno anche parte dell'architettura tecnologica di XCeed Plug-in Hybrid. Solo in termini di prestazioni di guida non sono soddisfatti i requisiti dinamici. Tuttavia, sorge la domanda sul motivo per cui il comportamento di accelerazione sembra essere una tale esigenza tedesca. Se XCeed Plug-in Hybrid impiega da 11 secondi a 100 km / h, viene percepito come lento.

 

Il design è nato in Europa

A volte, infatti, avremmo desiderato più vapore, che il motore a benzina da 1,6 litri non è stato in grado di erogare, che porta su strada una potenza di sistema di 61 con il motore elettrico da 141 CV. Con i suoi 193 km / h di velocità massima, non ci siamo persi nulla alla fine per correre da Stoccarda a Monaco con una velocità ragionevole. Comodamente avvolti da un discreto rumore di fondo ed efficientemente mossi da un cambio a doppia frizione a 6 marce, siamo stati sopraffatti da una sorta di serenità che si può definire decisamente piacevole. Il sistema di avviso di deviazione dalla corsia attivo con intervento correttivo dello sterzo sembra un po 'troppo brusco per intervenire. Ci si deve abituare, ma in linea di principio si potrebbe fare a meno degli interventi sullo sterzo non solo su Kia.

Una garanzia di 7 anni è sempre una grande promessa

La dotazione standard di XCeed Plug-in Hybrid è impressionante: fari a LED, touchscreen da 20,2 cm, interfaccia per smartphone, climatizzatore automatico, chiave intelligente, telecamera per la retromarcia, riscaldamento dei sedili anteriori, cerchi LM da 16 pollici, cockpit digitale, interni in pelle , sedile conducente regolabile elettricamente, ventilazione sedile anteriore, stazione di ricarica induttiva per smartphone, elettr. Portellone posteriore, tetto scorrevole in vetro, cerchi in lega da 18 pollici. Poi ci sono i tanti assistenti: avviso di deviazione dalla corsia attivo, avviso di sonnolenza, assistente abbaglianti, assistente di ingorgo, sistema di controllo della velocità adattivo con stop-and-go, sistema di parcheggio intelligente, assistente di cambio corsia, avviso di traffico trasversale e un riconoscimento della segnaletica stradale molto buono e veloce. Tramite UVO Connect, il conducente può utilizzare la propria carta SIM per richiamare dati e informazioni sul traffico in tempo reale, nonché la stazione di ricarica più vicina e molto altro ancora.

Sempre una grande promessa Kia: la garanzia del produttore di sette anni per la batteria (fino a 150.000 km) e un aggiornamento delle mappe di navigazione di sette anni. Il prezzo di ingresso è apparentemente alto intorno ai 36.000 euro, ma grazie a sussidi di circa 27.800 euro risulta essere un ingresso molto economico nella mobilità elettrica.

 

 

 

 

 

Lascia un commento a "Kia XCeed ibrido plug-in: economico sull'onda dello zeitgeist"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*