BMW Serie 4 Cabriolet: il romanticismo di una decappottabile

Un'auto scoperta è un lusso, un'auto per occasioni speciali, per un giro al tramonto o al tuo bar preferito. Quando si è alzato il tetto pieghevole in metallo, la decappottabile si è riposizionata come veicolo per tutto l'anno. Ma questa caratteristica era dovuta all'eleganza e al volume del bagagliaio. Anche i piani in tessuto sono da tempo adatti per l'uso durante tutto l'anno; e BMW sta prendendo il comando con la Serie 4: la nuova Serie 4 Cabriolet, come le generazioni precedenti, ha di nuovo una capote in tessuto, che appariva ancora come una Serie 3.

Non solo la linea beneficia del nuovo cappuccio, che non è solo disponibile in nero, ma anche con un luccichio metallico. È anche il 40 percento più leggero del tetto retrattile del modello precedente. Può essere aperto o chiuso fino a una velocità di 50 km / h in 18 secondi e il bagagliaio cresce di ben 80-300 litri.

Disposizione ergonomica: BMW Standard Foto: BMW

Poiché la BMW Serie 6 è diventata la Serie 8, la Serie 4 può espandersi: ha un passo più lungo ed è cresciuta in tutte le dimensioni. Gli interni provengono direttamente dalla Serie 3, i sedili posteriori dovrebbero anche offrire spazio sufficiente per i viaggi più lunghi. La Serie 4 ha un baricentro più basso rispetto alla Serie 3, lo sterzo è progettato per un'elevata agilità, quindi le caratteristiche di guida della versione aperta dovrebbero avvicinarsi alle straordinarie qualità dinamiche della Serie 4 Coupé nonostante il peso aggiuntivo.

Tutti i sei cilindri sono dotati di ibridazione a 48 volt

La BMW Serie 4 Cabriolet arriva sul mercato con un'ampia gamma di motori a quattro e sei cilindri che funzionano secondo il principio diesel o benzina. Tra i motori a benzina, basati sul quattro cilindri B46, il listino comprende il 420i da 184 CV (135 kW) e il 430i da 258 CV (190 kW); sopra c'è l'M 440i con un potente sei cilindri in linea B374 da 275 CV (58 kW). La gamma diesel comprende il quattro cilindri B190 da 140 CV (47 kW) nella 420d e il sei cilindri in linea da 3,0 litri B57, che ha già 430 CV (286 kW) nella 210d e un impressionante 440 CV (340 kW) nella M 250d eseguire. Ad eccezione dei motori a benzina a quattro cilindri, tutti i modelli hanno l'ibridazione a 48 volt.

In tutta franchezza: la nuova BMW Cabrio

A seconda del motore, la BMW Serie 4 Cabrio è disponibile con trazione posteriore o integrale; Tuttavia, un convertitore automatico a otto stadi di ZF è obbligatorio per tutte le varianti menzionate. Successivamente ci sarà anche una M4 Cabriolet, forse non solo con 510 CV e cambio automatico, ma - come la Coupé - anche con 480 CV e cambio manuale a sei marce. La Serie 4 Cabrio è equipaggiata con i più recenti sistemi di connettività e infotainment di BMW. Le impostazioni dinamiche possono essere modificate in molti modi e la navigazione fornisce informazioni sul traffico in tempo reale.

La nuova decappottabile affronta la concorrenza

Nonostante l'elegante forma del tetto, la BMW Serie 4 Cabriolet è stilisticamente una provocazione: è dotata della stessa doppia calandra a doppio rene orientata verticalmente utilizzata per la coupé sui social media

La capote inoltre isola bene anche in inverno

causato notevole agitazione. In realtà, il nuovo design non è così dominante come nelle foto: dopotutto, lo spettatore di solito guarda il cofano invece di cadere in ginocchio davanti ad esso. Forse i fan potranno riconciliarsi con la classica capote quando si abitueranno.

La BMW Serie 4 Cabriolet compete sul mercato con le corrispondenti varianti di Audi A5 e Mercedes-Benz Classe C ed E. Tra questi, ora si presenta come il nuovo concorrente. (Jens Meiners / ampnet / deg)

Lascia un commento a "BMW Serie 4 Cabriolet: il romanticismo di una decappottabile"

Lascia un commento

L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato.


*

*