Jens Meiners commenta: "Il DUH è imbarazzante con la Mercedes-Benz GLS"

DHU Vice Barbara Metz Foto: Auto-Medienportal.Net/René Lamb Fotodesign

Sembra un lavoro all'asilo, lo sporco avvoltoio arancione con una gorgiera che un impiegato del dipartimento di sicurezza del Gruppo Daimler ha dovuto accettare la mattina del 12 agosto. Vi è apparsa Barbara Metz, vicedirettore dell'associazione di allerta Deutsche Umwelthilfe, con un gruppo di impiegati mascherati al seguito.

Il premio esteticamente sgradevole "Golden Vulture 2020" va al Mercedes-Benz GLS, che è stato nominato il "SUV urbano ecologicamente più insensato" da "18.000 consumatori". Si tratta di un numero sorprendentemente alto che non ha ancora trovato riscontro in retweet e commenti: dopo due giorni, il messaggio originale sull'account Twitter dell'associazione è riuscito a registrare 39 retweet, 31 dei quali senza ulteriori commenti; Solo 92 utenti Twitter in tutto il mondo hanno ricevuto la notizia che meritava un "Mi piace". La Mercedes-Benz GLS bizzarramente soprannominata "City SUV", un veicolo che ha celebrato i suoi più grandi successi negli Stati Uniti, dove è un veicolo trainante e spazioso Berlina profilata a lunga percorrenza - ha saputo prevalere su una concorrenza illustre: il DUH aveva preselezionato la BMW X7 in tutte le varianti per la gogna, l'Audi Q7 solo nella variante ibrida plug-in, la Range Rover Sport solo nella variante SVR e la linea di equipaggiamento Aventura per Volkswagen Amarok, non più ordinabile.

Commentatore Jens Meiners

Le foto della preselezione servono come prova di competenza dell'associazione: solo l'X7 è mostrato nella sua forma attuale; Un modello pre-restyling viene mostrato su Audi Q7 e persino sul predecessore su GLS, e ovviamente è stata trovata solo una foto di un oggetto di tuning dell'Amarok. Invece della Range Rover Sport, viene mostrata la serie Range Rover completamente diversa. Le dimensioni dei veicoli sono fornite con gli specchietti esterni, un metodo insolito, e gli scrittori GLS - in linea con l'illustrazione - sono indignati per il consumo della variante AMG del modello precedente. Le affermazioni fuorvianti vanno oltre: per poter guidare in un normale autolavaggio, lo "Stadtpanzer" e il "Monster SUV" GLS devono "piegare le ruote verso l'interno" - un'affermazione errata.

Infine, i SUV vengono generalmente definiti "killer del clima", perché "il motore ad alta potenza (principalmente diesel) garantisce consumi elevati e una quantità corrispondentemente elevata di CO2 viene immessa nell'atmosfera". Più che con un motore a benzina? Nel complesso, le dichiarazioni del cosiddetto aiuto ambientale sono così piene di dichiarazioni fuorvianti o false che varrebbe la pena di verificare la loro capacità di emettere un avvertimento.

Ovviamente, gli osservatori sanno quanto sia assurdo questo “premio”. In verità, la Mercedes-Benz GLS è un vero miracolo di efficienza. Prendiamo il GLS 400d: non solo offre spazio per sette persone e può trainare 3,5 tonnellate, ma nel ciclo di prova NEDC necessita solo di 2,5-7,1 litri di gasolio ogni 8,1 chilometri nonostante un peso a vuoto di 100 tonnellate. Non c'è da stupirsi che fosse classificato nella classe di efficienza A. E così viene in mente un altro modello di spiegazione per la scelta sorprendente: mentre l'aiuto ambientale è in denaro - in parte dalle attività di allarme, in parte dai ministeri - i "18.000 consumatori Consumers ”, che legava il GLS alla gogna del DUH, apparentemente molto sensibile alle insegne di distinzione sociale. E questo include un SUV, il prezzo di costo di 84.744 euro. Deve riempire di amarezza l'associazione che Daimler ha ampliato il programma di consegna del GLS verso l'alto, sebbene avesse fatto appello a "interrompere la produzione di SUV e fuoristrada particolarmente dannosi per il clima (sic) e rimuovere i modelli dalla gamma di prodotti".

Ora la serie è coronata da una lussuosa versione top. Si chiama Mercedes-Maybach GLS 600 4MATIC, quindi forse Daimler dovrebbe tenere il brutto trofeo nel seminterrato fino al prossimo round del rituale dell'invidia invece di smaltirlo direttamente in modo ecologico. Quindi la signora Metz può salvare il viaggio carico di CO2 da Radolfzell il prossimo anno, se necessario. (ampnet / jm)

Lascia un commento su "Jens Meiners commenta:" La DUH si imbarazza con la Mercedes-Benz GLS ""

Lascia un commento

L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato.


*

*