Commento degli ospiti di Hans-Robert Richarz: Nuova speranza per il motore a combustione

Motore a idrogeno a dodici cilindri BMW

Fino a poche settimane fa, la frazione dell'elettricità hardcore in politica, l'industria automobilistica e le associazioni hanno seguito il motto "Non dovresti avere altri dei oltre all'azionamento elettrico". Vogliono che il motore a combustione interna - indipendentemente dal carburante che sorseggerà dal suo serbatoio - diavolo, che secondo i loro desideri la politica climatica che desiderava la salvezza doveva essere trovata esclusivamente ed esclusivamente nel motore elettrico con funzionamento a batteria ed elettricità dalla presa. Solo in questo modo sarebbe possibile una mobilità ecologica e rispettosa dell'ambiente. Il capo della VW Herbert Diess ha persino insistito pubblicamente sul fatto che i politici non dovrebbero nemmeno pensare alle alternative.

Tuttavia, l'eternità di ieri, per esempio a Bündnis 90 / Die Grünen o alla German Aid Environmental Aid Association, continua a rimanere fedele al loro dogma. Tre giorni prima di Pentecoste, l'associazione ha avvertito di "incentivi controproducenti all'acquisto di automobili con motori a combustione o ibridi plug-in". Il leader del Partito Verde Anton Hofreiter ha suonato lo stesso clacson tre giorni dopo e ha anche rifiutato un premio per l'acquisto di auto con motori diesel e benzina. Tuttavia, ricevette immediatamente una dura protesta dal suo amico di partito Winfried Kretschmann, Primo Ministro del Baden-Württemberg. "Non è possibile creare un'industria se si promuove solo una piccola parte dei suoi prodotti. Nel primo trimestre, le auto elettriche rappresentavano solo il 3,9 per cento ", ha affermato sui giornali del gruppo media Funke.

Tuttavia, Norbert Walter-Borjans, uno dei due leader SPD, si affrettò a fare da pappagallo allo slogan di Hofreiter. Ovviamente, non importa che la produzione di batterie danneggi indebitamente l'ambiente ed è anche la causa del cambiamento climatico. Ma segretamente in silenzio, in silenzio, recentemente è iniziata una rinascita per il motore a combustione, promosso dall'alto. In una dichiarazione dell'Associazione tedesca dell'industria automobilistica (VDA) si può ora leggere: “C'è un grande accordo nella VDA che possiamo decarbonizzare il trasporto privato a lungo termine solo se utilizziamo tutte le tecnologie disponibili: elettrificazione delle flotte di veicoli; tecnologia delle celle a combustibile a medio e lungo termine, in particolare nel settore dei camion pesanti; ulteriore ottimizzazione del motore a combustione interna e utilizzo di carburanti rinnovabili come carburanti sintetici e idrogeno. "

L'impulso più recente per questo è stato il ministro della Pubblica Istruzione federale Pentecoste Anja Karliczek del CDU. Prima della crisi di Corona, ha dichiarato in un'intervista al quotidiano commerciale "Handelsblatt": "Quando si tratta della strategia nazionale sull'idrogeno, dovremmo pensare verde, globale e grande". Ora, come Kretschmann, ha ripetuto la sua richiesta sui giornali del gruppo media Funke, annunciando lì "di voler costruire Cape Canaveral dell'idrogeno" in Germania con una campagna di innovazione del valore di miliardi. A tal fine, dovrebbero essere stabiliti standard nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione del combustibile alternativo. Si dice letteralmente che un'offensiva per l'innovazione "Hydrogen Republic Germany" dovrebbe essere implementata dallo stato con miliardi di dollari entro il 2025. “Vogliamo diventare campioni del mondo nel campo dell'idrogeno verde. Vogliamo ricercare, sviluppare e produrre tecnologie in Germania che stabiliscano standard in tutto il mondo e abbiano il potenziale per nuovi successi di esportazione "Made in Germany" ", ha affermato il Ministro. Annunciava che il governo federale avrebbe adottato a breve la strategia nazionale sull'idrogeno. Il ministro delle finanze federale Olaf Scholz ha considerato l'istituzione di un'infrastruttura a idrogeno tra le possibili misure della crisi di Corona. Nel frattempo, l'argomento "idrogeno" come punto all'ordine del giorno del prossimo incontro del gabinetto è scomparso, ma i capi dell'Associazione dei produttori di macchine e impianti (VDMA), l'Associazione tedesca per l'idrogeno e le celle a combustibile (DWV) e l'Associazione tedesca del gas e Wasserfach (DVGW) hanno protestato con lettera al Ministro federale dell'economia Peter Altmaier (CDU) e al Ministro federale dell'ambiente Svenja Schulze (SPD). Quindi sta succedendo qualcosa e fortunatamente rimandare non significa essere cancellati. (ampnet / hrr)

Lascia un commento a "Commento degli ospiti di Hans-Robert Richarz: nuova speranza per il motore a combustione"

Lascia un commento

L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato.


*

*