L'idea di Robert Habeck di un premio per l'acquisto di auto, che in realtà rifiuta

Ho dovuto assistere più volte alla registrazione dello spettacolo Markus Lanz perché avevo dubbi sul fatto di aver capito correttamente il capo del Green Party Robert Habeck. Ma lo ha detto in modo analogo: è contro i premi di acquisto per i motori a combustione, ma poi si contraddice: i premi di acquisto potrebbero essere concessi se le auto fossero sostituite con e-cellulari non appena potevano essere consegnate.

Quindi il cliente dovrebbe ora ordinare il proprio veicolo elettrico o auto a idrogeno, ricevere immediatamente il bonus e nel frattempo far noleggiare un motore a combustione dal produttore dell'auto, che dovrebbe essere ritirato se l'auto senza emissioni può essere consegnata. Per Habeck, apparentemente la soluzione perfetta "per provocare cambiamenti strutturali". Questo è un ponte: "Le auto vengono vendute, poi riprese e poi passano a un altro modello di leasing" per il riciclaggio al produttore.

Anche su uno sguardo superficiale, la follia diventa chiara: due macchine dovrebbero essere prodotte e consegnate, una delle quali dovrebbe poi scomparire dalla scena. Ma dove? Il motore a combustione dovrebbe quindi essere portato alla gente in un altro modo o addirittura inviato al terzo mondo come nuovo? "Con proposte come questa", afferma letteralmente Habeck, "possiamo portare l'industria automobilistica nel prossimo decennio".

Habeck ammette che il passaggio alle auto alimentate a batteria dovrebbe costare centinaia di migliaia di posti di lavoro, come spiega Lanz, "è una notizia amara". "Attenersi alle auto che non sono richieste in questo momento" offre la possibilità di trasformare l'industria automobilistica in modo sostenibile. Habeck non sembra capire Lanz, il moderatore, che è meglio conosciuto per aver risposto lui stesso alle sue domande e che parla di "industria aerea", riferendosi all'intera industria aeronautica, ma si astiene dal porre domande critiche sul perché dovrebbero essere prodotte due auto per usufruire di un bonus di acquisto dell'auto.

Quando si parla di "industria aerea", il Green indica Air France, che si è impegnata contro gli aiuti di Stato per produrre il 2030% in meno di gas di scarico entro il 50. Vale la discussione di seguito https://www.youtube.com/watch?v=KFX1NDzmb4Q perseguire.

1 commento su "L'idea di Robert Habeck di un premio per l'acquisto di auto, che in realtà rifiuta"

  1. IL VERDE È VERDE QUANDO IL FIORE DELLE FANTASIE VERDI!

Lascia un commento

L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato.


*

*