Ricognizione VW: quali sono le irregolarità nel comportamento dei gas di scarico?

Il capo della Volkswagen Matthias Müller non deve essere invidiato. Il lavoro dei sogni è diventato da tempo un lavoro da incubo per lui. Con la prospettiva di entrare nella Hall of Fame di Detroit come un salvatore sentito della Volkswagen, o di dover uscire dal campo come perdente. Il compito che deve padroneggiare avrebbe travolto anche Ercole.

Scherzi a parte: non è facile per Müller. Anche se si concede una celebrazione con il suo partner, questo evento assolutamente privato è segnalato da Bild, come se gli fosse stato ordinato da VW di piangere lo stato e ridere fosse stato bandito dal consiglio di sorveglianza. Sì, dove siamo, quei giornalisti autorevoli giocano con i guardiani del graal di tali stupide affermazioni pseudo-morali. Più ipocrisia non è semplicemente possibile.

Il lavoro di pubbliche relazioni della Volkswagen presenta punti di debolezza completamente diversi, che tuttavia non possono essere biasimati. Deve nascondere verbalmente i punti critici perché non può fornire alcun punto di attacco. Deve tenere conto di tutti i possibili interessi e non deve irritare il sindacato.

Ci sono anche migliaia di insidie ​​legali di cui essere consapevoli. Perché ogni parola viene messa da avvocati e analisti di tutto il mondo non solo sull'oro, ma sulla scala del platino. Ogni virgola può modificare il prezzo delle azioni, pregiudicare le successive sentenze del tribunale o generare nuovi titoli di scandalo. Formulare un comunicato stampa durante questo periodo è un giro sul Lago di Costanza in primavera.

Non dovrebbe sorprendere che la situazione delle notizie VW sia quasi esaurita dal desiderio simile a una ruota della preghiera per "un chiarimento implacabile e completo". Così anche in uno degli ultimi comunicati stampa: "Chiarimento in corso: Volkswagen identifica irregolarità in CO nelle indagini interne2Valori fissi ”, viene sovrascritto quello del 3 novembre. Quali sono le irregolarità nel comportamento dei gas di scarico? Ciò che suona piuttosto innocuo dovrebbe costare duemila milioni di euro! Due miliardi di euro in "rischi economici" sono una somma gigantesca e decisamente troppo per "irregolarità" che (dovrebbero) suonare come se ci fossero valori corretti nel mezzo. Irregolare in realtà significa che a volte molto, a volte meno CO2 viene emesso.

C'è semplicemente manipolazione dietro il significato originale della parola. Vale a dire che le informazioni sul consumo sono state certificate inferiori a quelle misurate. Lì da un valore misurato di 5,3 litri, forse 4,7 litri nella lettera dell'autoveicolo, abbellito manualmente, da CO2 180 g / km spontaneo 140 g / km. In realtà il contrario dell'irregolarità. Cioè, cambiamenti regolari.

Qual è il prossimo passo con VW? Nulla viene mangiato caldo quanto è cotto. Ciò che è popolarmente noto aiuterà anche Volkswagen.

Dieselgate non è affatto drammatizzato come in Germania. Almeno non nei media e nemmeno con il cliente. Non è rappresentativo che la donna americana che vuole citare in giudizio la VW perché sente di essere stata tradita viene intervistata dalla televisione tedesca, ma non è dovuta all'obiettivo giornalistico di trovare lo sdegno in Germania confermato in America. Un cliente che afferma di essere felice con la sua VW non sarebbe diventato un programma di notizie.

E questa è la vera sorpresa: che la Volkswagen non vende meno auto rispetto a prima dello scandalo. Anche negli Stati Uniti. In ogni caso, i clienti sono convinti che VW offra prodotti di qualità e molto buoni. Scandalo o no.

Tuttavia, qualcosa di completamente diverso diventa chiaro in relazione a Dieselgate: che l'industria automobilistica deve opporsi con più forza ai valori limite irrealistici imposti dai politici. Qui è richiesta l'Associazione dell'industria automobilistica tedesca (VDA).

 

Lascia un commento a "Istruzione VW: quali sono le irregolarità nel comportamento dei gas di scarico?"

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*