Il fungo fumogeno della Bomba investigativa SZ si trovava sopra la celebrazione dell'ADAC dell'Angelo Giallo - Il presidente Peter Meyer definisce il rapporto "fittizio e tirato per i capelli"

Anche se i funzionari dell'ADAC si sono comportati come se nulla stesse accadendo, la storia di presunti numeri manipolati per l'elezione degli Angeli Gialli ha notevolmente appesantito l'evento nella Allerheiligen-Hofkirche a Monaco. Anche se nel 2011 il presidente dell'ADAC Peter Meyer era ancora contento del fatto che "non manchi alcun CEO di un produttore tedesco", questa volta la prima fila era relativamente scarsa in termini di rilevanza delle celebrità. Solo il capo della BMW Norbert Reithofer, il capo della VW Martin Winterkorn e il capo dell'Audi Rupert Stadler erano venuti. Reithofer è stato felicissimo del premio per la migliore marca, Winterkorn, con il premio per "l'auto preferita dalla Germania", la Golf. Chi vince in queste categorie non può stare lontano dalla premiazione, questo è chiaro.

Ma: se i ministri federali, i presidenti del consiglio di amministrazione non solo delle case automobilistiche, anche il presidente federale o Ferdinand Piëch facevano parte della folla in passato, questa volta ovviamente ci sono stati rifiuti. Il giorno prima, i dipartimenti PR delle case automobilistiche coinvolte hanno discusso se e come dovesse essere compilato l'invito alla cerimonia di premiazione o se dovesse essere annullato. Si dice che il boss della VW Martin Winterkorn fosse solo a condizione di non dover prendere in consegna l'Angelo Giallo per la Golf come auto preferita dai tedeschi dalle mani del controverso capo stampa dell'ADAC Michael Ramstetter.

L'assenza del capo della Mercedes Dieter Zetsche è stata molto dispiaciuta dagli organizzatori a porte chiuse. L'ospite ha detto che gli è stato "impedito di fare affari". Zetsche non si era quasi perso nessuno di questi eventi in passato. Poiché solo la smart elettrica ha ricevuto un premio da Daimler come migliore city car, solo la boss della smart Annette Winkler è salita sul palco come rappresentante di Daimler. Il capo dello sviluppo della Mercedes Thomas Weber era solo uno spettatore in prima fila.

La storia di SZ dal titolo “Abgefahren” del 14 gennaio ha colpito la sede dell'ADAC come una bomba. E alla cerimonia di premiazione, si ha l'impressione che il fungo atomico dell'esplosione fosse ancora al di sopra dell'azione, che è stata ricca di imbarazzo, da cui nemmeno la conduttrice Nina Ruge ha potuto sorridere. Anche lei sembrava un po 'nervosa per la prima volta, nonostante il suo fascino professionale. Comprensibile. Dev'essere stato dannatamente difficile diffondere il buon umore sotto l'impressione di SZ pagina 3.

All'inizio dell'amministratore delegato dell'ADAC Karl Obermair, questa volta non si poteva festeggiare senza preoccupazioni, molti hanno subito pensato alla storia di SZ. Ma poi Obermair ha dato il motivo davvero importante: l'incidente di Michael Schumacher, che ha ricevuto il premio come Personalità dell'Anno.

Da quel momento in poi, tuttavia, imbarazzo seguì imbarazzo nel discorso di Obermair. Continuava a suonare come l'abbaiare di cani colpiti. In tal modo, il rappresentante dell'ADAC si è ripetutamente ritirato: non abbiamo fatto nulla di male, ci siamo presentati come "angeli innocenti", come ha notato Spiegel online. Tutto ciò che mancava era che il manager pestasse i piedi. Ha insultato la Süddeutsche come se ci fossero solo volontari che scrivevano selvaggiamente e senza etica giornalistica. Patzig, ha rifiutato l'ovvia consapevolezza che l'ADAC potrebbe facilmente confutare la SZ: nominando i numeri corretti. Si è lamentato invece che poche migliaia di voti sarebbero bastati per essere il politico più popolare. L'ultimo cassetto della sua retorica ipocrita era che considera solo il "giornale di ieri" utile per imballare il pesce. Quello che si è dimenticato di dire: che alla fine l'ADAC-Postille Motorwelt è buono solo per il confezionamento del pesce. Obermair ha inciso causticamente che in tutto l'articolo SZ solo l'ortografia ADAC era corretta. È dubbio che sia stato in grado di appianare la cattiva impressione, la percezione esterna. In definitiva, lo stesso vale per questo business: la percezione è la realtà. Anche se non è vero.

Anche il presidente Meyer ha ritenuto utile descrivere la rivelazione di SZ come "tirata per i capelli". La storia è uno "scandalo giornalistico". Era un sacco di cose. Il suo capo delle pubbliche relazioni avrebbe potuto effettivamente dirgli che stava provocando rapporti critici su altri media. Nessuno capirà che l'ADAC si difende con mani e piedi dalla trasparenza all'Angelo Giallo. Non pubblicare i dati sulla partecipazione alle elezioni, mantenerli segreti in ogni circostanza, alimenta il sospetto che ci sia stata una truffa.

“Non dimostriamo che i nostri numeri sono corretti, affermiamo solo che sono corretti. Questo è debole se chiami scandalo la SZ ”. A quanto pare abbiamo qualcosa da nascondere ", dice un dipendente della sede dell'ADAC. “Siamo curiosi di vedere se il signor Ramstetter porterà avanti la sua minaccia di azione legale contro la SZ. In caso contrario, sappiamo perché ... "

La storia di SZ sulla pratica non trasparente dell'ADAC non è ancora stata completata.

I vincitori di Yellow Angel 2014

 

 

 

Lascia un commento a "Il fungo fumogeno della Bomba investigativa SZ si trovava sopra la celebrazione dell'ADAC dell'angelo giallo - Il presidente Peter Meyer definisce il rapporto" fittizio e tirato per i capelli ""

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*