Come se gli incidenti fossero pericolosi solo per questo: Volvo pubblicizza sottilmente un limite di velocità - da 180 km / h

Mentre Volvo sta promuovendo un limite di velocità con argomenti fisicamente "irrefutabili" in un attuale comunicato stampa, Daimler e Bosch comunicano positivamente 25 anni di comprovata salva-vita attraverso ESP.

Il ragionamento di Volvo sembra plausibile, ma è sbagliato quanto le previsioni del tempo per il prossimo Natale. Al fine di giustificare la decisione aziendale di isolare Volvos a 180 km / h in futuro, Volvo raggiunge il campo verbale dei trucchi, le cui argomentazioni sono fisicamente corrette, ma non sono vere. Che Volvo stia parlando di "proteggere" i veicoli a 180 km / h invece di regolarli verso il basso è una sciocchezza verbale. Perché un'auto è sicura a meno di 180 km / h?

Per saperne di più

Genesis G80: la somiglianza con i veicoli noti è puramente casuale?

Ciò che il nuovo marchio di lusso Hyundai Genesis presentato questa settimana a Seoul è suscettibile di attirare la massima attenzione da produttori e clienti europei di alto livello. La nuova Genesis G80 sorprende per il suo design estetico e la presenza tecnologica. E ricorda a noti concorrenti.

Il marchio, sin dalla sua indipendenza e dal suo aspetto nel 2015, è diventato quasi unico in Europa e soprattutto in Germania, per non parlare dell'attenzione dei potenziali acquirenti. Abbiamo guidato una Hyundai Genesis nel 2014 e siamo rimasti sorpresi dalla somiglianza con i modelli Audi. Non c'è da stupirsi, perché il designer Peter Schreyer ha dato la sua faccia a vari modelli Audi e VW prima di trasferirsi in Corea del Sud.


L'isterico clima Schellnhuber chiama Corona "contratto sul clima" e si rivela intellettualmente svantaggiato

Non c'è dubbio che Corona cambierà le nostre vite. Ma non solo per il negativo. All'improvviso anche i giovani del venerdì per il futuro si renderanno conto che il loro clima che piange dopo Corona è probabilmente l'ultima cosa che ci interesserà.

A questo proposito, lo sviluppo drammatico per la nostra industria ha sicuramente lati positivi. Poiché dobbiamo assumere una recessione multidimensionale, molti critici del nostro sistema economico, e in particolare l'industria automobilistica, dovranno trattenersi per rallentare la ripresa che si spera arrivi presto.


La conseguenza digitale di Volkswagen è impressionante

La Volkswagen non perde occasione per spingere l'interruttore verso l'elettromobilità, per forzarlo e per comunicare dove possibile. In qualità di dubbioso elettronico, è difficile rimanere a una distanza critica. Quando il boss della VW Diess ha annunciato la radicale donazione elettronica, nessuno si aspettava questa conseguenza, che la Volkswagen mostra ora in tutte le aree.

Non è stato ancora deciso se il veicolo a batteria dominerà il mercato di massa o se sviluppi alternativi - dal combustibile sintetico alle celle a combustibile alimentate a idrogeno - sorpasseranno l'auto elettrica con la batteria sul mercato. Il punto cruciale per tutte le case automobilistiche è che devono finanziare il cambiamento ovunque vadano con i motori a combustione. La BMW ha dimostrato con i veicoli elettrici i3 e i8 che puoi essere troppo presto con un prodotto innovativo. L'i3, presentato con un botto comunicativo sette (!!) anni fa nelle presentazioni di tutto il mondo, ha suscitato aspettative per ulteriori veicoli elettrici o almeno per un ulteriore ampio sviluppo. Ma non è venuto niente. Il lago era silenzioso e venne creata l'impressione che la BMW avesse messo da parte la mobilità elettrica. proprio come ha fatto la BMW con l'idrogeno a dodici cilindri della Serie 7, che è stato sviluppato vicino alla produzione in serie, ma ha cantato ed è stato conservato silenziosamente nel museo dei sogni immaginati.


Nuovo logo BMW: assolutamente vincente, ma incoerente e pieno di contraddizioni

Sembra essere una legge naturale: non appena un nuovo capo marketing entra in una società, l'identità aziendale viene prima rivista - almeno la "modernizzazione" del logo è commissionata da un'agenzia. E come sempre, il nuovo oggetto di design di tendenza non viene solo elogiato per il suo potere polarizzante, ma a volte viene criticato e chiesto se questo è assolutamente necessario. Risposta: sì, questo è necessario perché anche il mondo della percezione e delle abitudini di visione cambiano. Non vogliamo solo vedere nuove auto, vogliamo anche vedere nuove forme. In ogni dettaglio

I nuovi loghi all'inizio sono sempre controversi. Il direttore marketing della BMW Jens Thiemer non è diverso con il nuovo logo BMW rispetto al suo collega Jochen Sengpiehl della Volkswagen, che ha presentato il nuovo logo VW con una "fluttuante" W nell'ultima IAA. Si può giustamente chiedere se il cliente è persino consapevole del trambusto creativo dei cambiamenti ottici. Tuttavia, sono convinto che questi cambiamenti siano necessari per segnalare che stiamo sviluppando, non ci fermiamo. Il cliente potrebbe non percepire consapevolmente queste sfumature di cambiamento necessario, ma un logo irradia anche sottilmente il potere di orientamento di un marchio nel nostro subconscio.


Jens Meiners su BMW X5 M e X6 M: prestazioni eccessive ai vertici

Sono veicoli in cui i protettori del clima autoproclamati e gli apostoli dell'uguaglianza si gonfiano in modo affidabile: stiamo parlando dei grandi SUV, scusate, modelli "SAV" della gamma BMW. A proposito: il Bayern è sempre stato contro il mainstream del marketing quando si tratta del termine SUV e chiama i loro veicoli fuoristrada Veicoli per attività sportive.

Mentre gli ibridi plug-in di BMW possono applicare una mano verde sulla carta del paziente su cui sono stampati i valori di consumo ufficiali e le versioni diesel sono in realtà caratterizzate da valori di consumo incredibilmente buoni, ora ci sono anche i derivati ​​sportivi della M GmbH di Garching. Come al solito, spingono in eccesso l'approccio impegnativo di entrambe le serie.


Volkswagen Caddy: una sintesi di un tipo speciale

Ci siamo abituati al fatto che le auto piccole a volte diventano crossover, ovvero mini SUV. Con la prima mondiale a Düsseldorf, i veicoli commerciali Volkswagen hanno ora dimostrato che può esserci anche una perfetta sintesi tra auto e furgoni. Volkswagen Veicoli commerciali è riuscita a spingere all'estremo la sintesi tra veicolo commerciale e autovettura.

La sintesi tra furgone di consegna e auto di famiglia è stata una specialità VW per circa 40 anni e con il nuovo carrello digitale dovrebbe essere al centro di molti nuovi acquirenti di auto. Mentre l'antenato originale del nuovo caddy, che fu presentato nel 1978, era ancora una variante piuttosto primitiva del Golf in quel momento ed era in realtà destinato solo agli Stati Uniti come un coniglio (coniglio), la quinta generazione di questo tuttofare adatto a famiglie e artigiani è più vicina alla zona di comfort digitale di qualità superiore Auto come su un prodotto mobile a quattro ruote. Se gli esperti fanno riferimento al kit di costruzione a croce modulare come una base caddy, la spiegazione è più concisa che qui è in realtà un golf dell'ultimo design con robusta usabilità.


Audi RS Q3 e RS Q3 Sportback: caldo sul ghiaccio

Se stai guidando nella Svezia settentrionale a febbraio, il controllo dei veicoli sulle strade ghiacciate non è solo una necessità, ma anche una fonte del più grande piacere di guida. Non per niente l'Audi ha presentato la sua nuova RS Q3 e RS Q3 Sportback su un lago ghiacciato. Le loro eccezionali caratteristiche di guida sono particolarmente apprezzate qui.

All'inizio è difficile abituarsi alle strade scivolose. Con ogni camion in arrivo ti fai la domanda: cosa succede se adesso scivola ...? Nella nuova Audi, ti abitui rapidamente al fatto che, grazie alla trazione Quattro e ai picchi sulle ruote, mantieni il controllo. E puoi sentire chiaramente che la nuova generazione RS Q3 supera di gran lunga il suo predecessore in tutti i criteri di dinamica di guida.