Premio per il design "Autonis": Audi cinque volte al primo posto, BMW "miglior marchio di design dell'anno" e Mercedes-Benz crea "miglior design degli interni"

Quando auto motor und sport richiede la selezione delle migliori innovazioni di design ogni anno, una cosa è certa: i lettori decidono. Non una giuria di esperti, ma chi compra auto e dice quello che gli piace di più.

Quest'anno sono stati premiati non meno di cinque modelli Audi, mentre BMW è stata votata "Miglior marchio di design dell'anno", un premio a cui Mercedes-Benz era stata precedentemente sottoscritta e questa volta è stato assegnato per il "miglior design degli interni". In totale, c'erano più di 100 nuovi modelli di vari produttori tra cui scegliere. Circa 16.000 partecipanti hanno espresso i loro voti nel sondaggio dei lettori.

Scopri di più

"Umwelthilfe" critica i dati sui consumi ibridi plug-in - non del tutto senza una buona ragione

Se viene specificata una Porsche ibrida da 560 CV con un consumo medio di 2,2 litri per 100 chilometri, sorge la domanda fisica se ciò sia possibile. Risposta: teoricamente sì, improbabile nella realtà quotidiana. Il valore ufficiale è in parte in realtà l'allestimento di vetrine che è stato ideato in molti tavoli verdi a Bruxelles e approvato dal nostro governo. C'era da aspettarsi che gli avversari delle auto dell'associazione "Aiuti ambientali" avrebbero messo in discussione queste cifre surreali sui consumi.


BMW 120 d: la fine del pregiudizio della trazione posteriore

È di nuovo tempo di gettare a mare i pregiudizi: grazie alla trazione posteriore, la BMW Serie 1 è stata a lungo considerata un solitario nella classe delle compatte e garanzia di caratteristiche di guida sportive ed esigenti. L'allontanamento dall'asse posteriore motore, criticato dagli appassionati BMW (me compreso!), Avrebbe non solo scalfito l'immagine sportiva del marchio, ma anche il suo comportamento di guida. La BMW 120 d che stiamo attualmente testando ha eliminato tutte le preoccupazioni relative alla trazione anteriore.

Ho anche criticato la BMW per aver abbandonato il principio della trazione posteriore in ferro a favore della tecnologia della trazione anteriore. Ora con "l'esperienza anteriore" mi rifiuto di gridare della caduta del piacere di guida bavarese, che nella nostra (precedente) immaginazione sembrava essere realizzabile solo con la trazione posteriore. Non importa quanto piangano i parolieri dell'albero a camme: il piacere di guidare non dipende dalla trazione posteriore, come abbiamo sperimentato nella 120d.




Come saranno le presentazioni delle auto dopo Corona? Non diverso, ma più piccolo.

Massicci programmi di risparmio presso le case automobilistiche e Corona sembrano sintetizzare seri cambiamenti in termini di lancio di prodotti. In alcune aziende, è stato anche brevemente considerato di annullare completamente le idee di guida per le nuove auto e di comunicare solo digitalmente. Tutto chiaro: nonostante Corona, tutte le aziende non vogliono fare a meno del contatto personale con i giornalisti.

"Il nostro capo ha suggerito che potremmo risparmiare i soldi per gli eventi di guida in vista di Corona per i prossimi anni", riferisce un uomo di PR che "non vuole essere chiamato" perché "Ho quindi respinto questo tentativo di attaccare il nostro lavoro di stampa". avere". È possibile che anche altri manager abbiano pensato di utilizzare la futura normalità della corona per risparmiare nella comunicazione del prodotto; Ma non hanno nemmeno completamente rinunciato all'idea di risparmio.


Perché spesso non sanno cosa stanno dicendo

Il CEO di Daimler Ola Källenius non è il solo con la parola più fraintesa in lingua tedesca. Quando gli è stato chiesto di spiegare perché le macchine sono dipinte di nero di fronte alla gara di Formula 1 a Spielberg, ha detto la cosa sbagliata, anche se intendeva la cosa giusta.

Daimler vuole mostrare tolleranza. Chiunque capisca che la tolleranza dal latino in realtà significa tolleranza, capisce immediatamente che la tolleranza non può essere usata per fare una campagna contro il razzismo. La tolleranza è quando “tolleri” opinioni diverse dalle tue senza doverle adottare. Puoi (e dovresti) tollerare le persone che non ti piacciono. Devi rispettare e rispettare tutti, non dovrebbe essere una domanda.


Contributo degli ospiti di Holger Douglas / UTR eV: il principale attivista del clima si scusa per la paura.

"A nome degli ambientalisti di tutto il mondo, vorrei scusarmi formalmente per la paura del clima che abbiamo creato negli ultimi 30 anni", scrive un ex attivista del clima. Il fronte del clima giapponese sta collassando adesso?

Non è uno scherzo, ma parole straordinarie di un ex propagandista di spicco del cambiamento climatico causato dall'uomo. "I cambiamenti climatici stanno avvenendo", ha twittato. 'Non è solo la fine del mondo. Non è nemmeno il nostro problema ambientale più grave. «